Società di comodo: un provvedimento farà chiarezza sulle perdite

La Manovra di Ferragosto (D.L. n. 138/2011) ha stabilito che una perdita per tre anni consecutivi fa presumere, salvo prova contraria, che la società sia di comodo. La prima applicazione di tale criterio ci sarà con la prima rata dell’acconto delle imposte sui redditi relative al 2012 (UNICO 2013). A tal proposito, è di prossima pubblicazione un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che indicherà i casi in cui le perdite verranno considerate “genuine” e non frutto della volontà di sottrarre guadagni al Fisco, anche al fine di tagliare il più possibile il numero di interpelli in arrivo.

Lascia un commento