Lettere del Fisco: nessuna cartella immediata

Dalle risposte fornite di recente dall’Agenzia delle Entrate emerge che se un contribuente riceve una lettera da parte del Fisco con la richiesta di chiarimenti su deduzioni e detrazioni fruite, ma non fornisce la documentazione richiesta entro il 30 giugno, l’Ufficio comunica l’esito del controllo al contribuente con raccomandata e da quel momento si avranno ulteriori 30 giorni per dare chiarimenti. Solo in caso di ulteriore inerzia, l’ufficio procede all’iscrizione a ruolo e alla conseguente notifica della cartella di pagamento da parte di Equitalia, che ha tempo fino al 31.12 del 4° anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione oggetto di controllo.

Lascia un commento