Legge di Stabilità 2016: dal 2017 note di accredito IVA senza aspettare la fine del fallimento

Il testo del Ddl di Stabilità 2016, che ora ha ufficialmente iniziato il suo iter parlamentare, allinea la disciplina del Dpr 633/72 in materia di recupero dell’Iva sui crediti insoluti riferiti a clienti assoggettati alle procedure concorsuali, all’articolo 101 del Tuir che disciplina la deducibilità dal reddito delle perdite sui crediti. La modifica apportata consente l’accredito dell’Iva addebitata e mai incassata dal creditore senza dover aspettare i temi necessari per la conclusione dell’iter concorsuale. La nuova disciplina, però, si applica alle «operazioni» effettuate a partire dal 1° gennaio 2017. Pertanto, scatterà solo dal 2017 la possibilità di emettere note di accredito IVA all'avvio delle procedure.