Giochi pubblici: i codici per chi ha presentato istanza di accertamento con adesione

Con la risoluzione n. 77/E del 20 luglio sono stati istituiti 26 nuovi codici tributo che dovranno essere utilizzati dai concessionari dei giochi pubblici con vincita in denaro che hanno nascosto al Fisco base imponibile relativa all’imposta unica su concorsi pronostici e scommesse da versare all’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato. La Legge di stabilità 2011 (Legge n. 220/2010), infatti, ha inasprito le sanzioni per i trasgressori dal 1° gennaio 2011 (sanzione amministrativa che va dal 120 al 240% della maggiore imposta accertata più la chiusura dell’esercizio da uno a sei mesi se la somma “nascosta” supera i 50mila euro), ma il D.L. n. 98/2011 ha dato la possibilità, a chi ha ricevuto un avviso di accertamento o di rettifica riguardante tale violazione, di fare istanza di accertamento con adesione, con facoltà di rateizzare gli importi dovuti.

Lascia un commento